Rai - Segretariato Sociale

Rai.it


Associazioni

  • ASeS-CIA

    ASES

    Associazione : ASeS-CIA

ASeS è l’organizzazione non profit di Cia - Agricoltori Italiani    

Attiva dal 1975, ASeS - Agricoltori, Solidarietà e Sviluppo è la ONG di Cia - Agricoltori Italiani. Si occupa di Cooperazione allo Sviluppo e di Agricoltura Sociale nei paesi del sud del mondo e in Italia. 

ASeS è la testimonianza della sensibilità crescente del mondo degli associati Cia alla solidarietà. È espressione degli imprenditori agricoli italiani che mettono a disposizione, anche in prima persona, le loro competenze e conoscenze per lo sviluppo e la crescita di comunità di coltivatori e agricoltori nei Paesi più in difficoltà e in Italia, anche a sostegno delle fasce più deboli della popolazione, dai disabili agli immigrati, dai detenuti agli ex tossicodipendenti.

ASeS-Cia mette al centro le persone svantaggiate, offrendo loro, attraverso l’agricoltura, una possibilità di riscatto economico e sociale.

In trent’anni di attività, ASeS-Cia (che oggi conta su tre sedi estere e 11 sedi secondarie in Italia) ha completato oltre 65 progetti di Cooperazione allo Sviluppo, operando in Paraguay, Brasile, Bolivia, Perù, Libano, Mozambico, Ruanda, Repubblica Democratica del Congo, Angola, Camerun, Etiopia, Costa d'Avorio e Senegal. A questi si affiancano iniziative mirate di Agricoltura Sociale in Italia e nel mondo, coniugando l’imprenditorialità agricola con il welfare e l'impegno per la collettività. In Italia, paese ai primi posti dello scenario europeo, sono oltre tre mila i progetti e le pratiche di Agricoltura Sociale all'attivo. Tantissime le aziende che operano su questo fronte e che promuovono l'offerta di servizi assistenziali e occupazionali a vantaggio di soggetti deboli (portatori di handicap, tossicodipendenti, detenuti, migranti, anziani e bambini) e di aree fragili (montagne e centri isolati). Un fenomeno in continua espansione che conta già 4 mila addetti su tutto il territorio nazionale e tocca un valore della produzione di 200 mln di euro.

http://www.ases-ong.org/