Rai - Segretariato Sociale

Rai.it


Associazioni

  • Associazione Assolo

    assolo asso

    Associazione : Associazione Assolo

Assolo è una realtà che nasce a Berzo Inferiore (BS) nel 2012 inizialmente prende il via come proseguimento di una attività di parent trainig per genitori di ragazzi con Disturbi Specifici di Apprendimento in capo allora all’ASL di Vallecamonica , NPIA dell’ospedale di Vallecamonica. Nasce così ASSOLO. La scelta del nome non è casuale: l’idea è che ogni ragazzo che viene coinvolto nelle attività proposte abbia l’opportunità di “suonare il suo Assolo” con l’aiuto di tutti gli altri, quindi non da solo (A-solo), riferendosi inizialmente in particolare ai ragazzi con DSA. Da qui inizia un percorso di specializzazione dell’offerta, con ulteriori servizi per tutti i principali disturbi dell’età evolutiva.

Oggi quindi siamo una realtà molto più complessa: ci occupiamo di ragazzi e bambini con difficoltà e disturbi d'apprendimento (DSA), sindrome da iperattività e disturbo dell’attenzione (ADHD), disturbi dello spettro autistico, sindrome di Tourette e disturbi del comportamento, funzionamento intellettivo limite (FIL), alto funzionamento cognitivo (GiftedChildren) e pertanto di tutti i bisogni educativi speciali (BES).

Eroghiamo principalmente servizi di supporto scolastico pomeridiani avvalendoci di insegnanti continuamente in formazione, stando costantemente al passo con le più recenti ricerche scientifiche in materia e mediamente si avvalgono dei nostri servizi annualmente circa 600 ragazzi delle nostra provincia. 

Nel 2015 Assolo stipula una convenzione con Polo Apprendimento centro di Prevenzione, Potenziamento e Riabilitazione diretto dalla prof.ssa Daniela Lucangeli, prorettore dell’Università Statale di Padova, nonché docente di Psicologia nella stessa Università, presidente del CNIS, neuroscienziato di fama internazionale, esperto di psicologia della didattica e gli esperti Assolo patecipano a continui aggiornamenti del centro.

Collaboriamo con logopedisti, psicologi scolastici, educatori e pedagogisti, i servizi sanitari locali per promuovere buoni stili di vita, portare buone prassi, promuovere l’inclusione e combattere la dispersione scolastica. La fascia d’età a cui ci si rivolge va dagli 0 anni con interventi su asili nido, microasili scuole materne per proseguire con la scuola dell’obbligo e arrivando a dare supporto a studenti universitari. L’obiettivo che ci si prefissa per i prossimi anni è quello di assistere i giovani con disturbi d’apprendimento nell’inserimento lavorativo: benchè Regione Lombardia abbia emanato direttive in merito, l’acceso al mondo del lavoro non è semplice. Non si può sottovalutare questo aspetto che penalizza i giovani nell’ingresso nella società.

 

http://www.assolodsavallecamonica.it/